Le Abbazie.it    Siete in: Le Abbazie.it » Veneto » Vicenza
Santuario di Monte Berico - Vicenza
  Luogo: Vicenza
Indirizzo: Viale X Giugno, 87
Telefono: 0444/320998-0444/320999
Giorni per visitarlo: Lunedi, Martedi, Mercoledi, Giovedi, Venerdi, Sabato
Tematica: Santuari
Sito web: Santuario di Monte Berico ...
Visitata: 8841 volte 

 Descrizione dell'abbazia

Questo Santuario viene costruito nel momento i cui i vicentini, provati dall'epidemia di peste che flagellava la città negli anni '20 del Quattrocento, decidono di erigere una chiesa come richiesto dalla Vergine. Infatti, in ben due occasioni la Madonna apparve ad una semplice contadina del luogo, promettendo il termine dell'epidemia quando si fosse edificata una chiesa intitolata a lei. Fu costruita molto rapidamente una prima versione della Chiesa ad aula unica, della quale oggi restano solo una scultura della Mater Misericordiae, l'affresco raffigurante la Madonna del Magnificat, opera di Battista da Vicenza e la parete sud. Accanto alla Chiesa fu eretto negli stessi anni anche il convento in cui alloggiarono i frati di Santa Brigida prima, e i Servi di Maria poi. Sempre nel Quattrocento furono apportate delle modifiche al complesso con l'aggiunta del coro, opera di Lorenzo da Bologna, della foresteria e del refettorio, grazie alle donazioni dei devoti. La ricchezza delle risorse del santuario permise di reclutare, per i lavori di ampliamento della Chiesa, Andrea Palladio, uno dei più grandi architetti del Cinquecento, e di commissionare opere d'arte di grande valore. L'aspetto odierno del Santuario è dovuto però all'intervento architettonico di Carlo Borella, che nel Settecento affiancò alla chiesetta gotica una costruzione a croce greca cui aggiunse la cupola centrale sostenuta da colonne corinzie. Anche all'esterno viene proposto lo stile decorativo barocco, con l'aggiunta di diverse statue. Nell'Ottocento fu aggiunto il campanile e distrutto il coro quattrocentesco, mentre la facciata neo-gotica della Chiesa originale che possiamo vedere fu ripristinata a metà Ottocento, nell'ambito di un generale piano di restauro. Le due chiese sono separate da un arco sul quale troviamo un opera seicentesca di Carpioni, ma l'opera di maggior valore, per la sua antichità e per la grande devozione popolare che l'ha accompagnata nei secoli, è la statua della Madonna, posta nella Chiesa originale già nel 1430. Altre opere presenti, dedicate alla Madonna, sono di realizzazione contemporanea, come l'altare e la nicchia in cui è visibile la statua della Madonna, il bassorilievo commemorativo del quinto centenario dell'apparizione, nel quale è inserito un medaglione d'argento. Possiamo ancora vedere elementi della chiesa tardo-quattrocentesca come il coro che comprende incisioni lignee di grande valore artistico, raffiguranti la città di Vicenza antica, e le tarsie lignee che decorano i tre armadi antichi presenti nella sagrestia, opera di intagliatori finissimi, famosi per l'arte di creare un perfetto illusionismo. Il più importante di questi elementi decorativi è la Pietà, realizzata da Bartolomeo Montagna, ma ci sono diversi altri riquadri notevoli, come quello raffigurante un uccellino in gabbia e quelli in cui sono rappresentati oggetti e frutta, opera di Pier Antonio dell'Abate da Modena.
 Opinioni sull'abbazia

Nessuna opinione rilasciata per questa abbazia!
Rilascia un'opinione --»

 
Ricerca Avanzata
 



Categorie
 » Santuari

Abbazie nelle città limitrofe:
Nessuna abbazia disponibile!

Visita inoltre:
 » Musei Vicenza
 » Monumenti Vicenza
 » Palazzi Vicenza
 » Eventi Vicenza
 » Alberghi Vicenza

Copyright © 2006 - Tutti i diritti riservati