Le Abbazie.it    Siete in: Le Abbazie.it » Lombardia » Varese
Eremo di Santa Caterina del Sasso - Varese
  Luogo: Leggiuno
Indirizzo: Leggiuno
Telefono: 332/647172
Giorni per visitarlo: Lunedi, Martedi, Mercoledi, Giovedi, Venerdi, Sabato, Domenica
Tematica: Pievi
Sito web: Eremo di Santa Caterina del Sasso ...
Visitata: 17194 volte 

 Descrizione dell'abbazia

L'Eremo di Santa Caterina del Sasso fu edificato, secondo la tradizione, dopo che nel 1170 l'usuraio Arolo Alberto Besozzi scampò da un naufragio. Arolo Alberto Besozzi si mise in salvo dopo aver rivolto le sue preghiere a Santa Caterina d'Alessandria e in seguito si ritirò sulla scogliera del Sasso Ballaro per meditare. Qualche anno dopo, i suoi concittadini decisero di edificare un sacello proprio in quel luogo come ex voto per la fine di una terribile epidemia di peste. Il sacello fu costruito traendo ispirazione da quello che sul Monte Sinai custodiva le spoglie di Santa Caterina ed accanto ad esso venne sepolto l'eremita che precedentemente era scampato al naufragio. I primi documenti che certificano la presenza di religiosi in questo posto risalgono al 1301, quando si parla dell'edificazione di una terza Chiesa, dopo quella sopra menzionata e un'altra dedicata alla Vergine. I primi frati che vi abitarono furono Eremiti Agostiniani ai quali seguirono gli Eremitani di Sant'Ambrogio ad Nemus. Il complesso di Santa Caterina godette di fortuna e splendore e nel Settecento l'atmosfera di miracolo che aleggiava nel luogo si intensificò in seguito ad un dissesto geologico: diversi massi si staccarono da una rupe e si fermarono sulla struttura della Cappella intitolata al Beato Alberto, rimanendo in quella posizione fino al 1910 e senza provocare danni. I massi furono rimossi nel 1983. Il periodo di declino iniziò nel 1769, qundo l'Eremo venne privato dei propri beni e soppresso in seguito all'ordine di chiudere le case con meno di dodici religiosi. Per risollevare le sorti del complesso nel 1914 Santa Caterina fu dichiarata monumento nazionale e nel 1970 venne acquistata dalla Provincia di Varese. L'Eremo di Santa Caterina è situato a strapiombo sul lago Maggiore e il complesso è formato da tre edifici: il Convento meridionale, il Conventino e la Chiesa. Il primo nucleo del Convento meridionale è formato dalla Sala Capitolare, che nel Medioevo era probabilmente interamente affrescata e di cui oggi rimane solamente il farmmento di una Crocifissione. La Chiesa è caratterizzata da una volta a portico e un campanile romanico e all'interno presenta la sovrapposizione di diversi cicli pittorici, a dimostrazione dell'antico splendore di un tempo.

Orari: dalle 8.30 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 18.00.
 Opinioni sull'abbazia

Utente: enrico
Opinione:
ottima Pieve incantevole, unica al mondo.

Rilascia un'opinione --»
Visualizza tutte le opinioni --»

 
Ricerca Avanzata
 



Categorie
 » Santuari
 » Pievi

Abbazie nelle città limitrofe:
Nessuna abbazia disponibile!

Visita inoltre:
 » Musei Varese
 » Monumenti Varese
 » Palazzi Varese
 » Eventi Varese
 » Alberghi Varese

Copyright © 2006 - Tutti i diritti riservati